2

Il ruolo della ginecologia in menopausa

La menopausa – come la pubertà e la gravidanza – è una delle grandi fasi di cambiamento del corpo e della psiche della donna; viene identificata come l’inizio dell’invecchiamento e interferisce in modo significativo sulla sfera sessuale e nella vita di coppia. Sul finire del periodo fertile possono intervenire disturbi ginecologici e disequilibri nel metabolismo che influiscono sulla qualità della vita: per questo la menopausa mette alla prova tutta la capacità di adattamento della donna ed è spesso vissuta in modo drammatico.

Firenze menopausa disturbi e cure - Ginecologa

Alle mie pazienti di Firenze  raccomando di sottoporsi annualmente a un programma mirato di controlli e di visite mediche (non da ultima quella ginecologica) in menopausa perché questo predispone ad uno stato di maggiore benessere e può prevenire eventuali patologie: un buon rapporto con la ginecologa che ci segue può essere utile in questa fase della vita anche ad attenuare tutta una serie di malesseri, mentre rimane fondamentale l’adozione di stili di vita corretti e di una sana alimentazione.

Assieme alla visita specialistica ginecologica questi sono gli strumenti di prevenzione più raccomandati per le donne attorno ai 50 anni che non presentano particolari problemi di salute:

  • Pap test
  • monitoraggio del peso e della pressione arteriosa
  • controlli diagnostici e visite senologiche per la prevenzione del tumore alla mammella
  • ecografia pelvica
  • mineralometria ossea (MOC)
  • uniti ai più diffusi esami di laboratorio su sangue, urine e feci

Tuttavia la prescrizione di esami e visite in menopausa, come nella maggior parte degli interventi di medicina preventiva, va sempre personalizzata e ha origine da una decisione informata, condivisa con il ginecologo di fiducia e il medico curante.

Dott. Chiara Riviello
Per un consulto o una visita puoi contattarmi alla mail dottoressa@chiarariviello.it

Ti potrebbe anche interessare